22 luglio 2021

Bolzano: adottato il nuovo PUMS

La Giunta Comunale di Bolzano ha adottato il nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

BZ_PUMS

Il team di TPS Pro ha contribuito, di concerto con l’Amministrazione, alla redazione di questo importante documento che segna, come sempre, nuove visioni e nuove mobilità per le Persone ed il Territorio.

Così il Sindaco Renzo Caramaschi introduce i lavori:

Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) costituirà il riferimento per l’evoluzione del sistema della mobilità della città di Bolzano nei prossimi 10 anni verso modelli più sostenibili. Il PUMS raccoglie e porta a sintesi gli sforzi compiuti in questi anni per dotare la città di infrastrutture e servizi per la mobilità in grado di convincere cittadini, pendolari e turisti che Bolzano deve essere vissuta e goduta prevalentemente con i mezzi di trasporto pubblico, in bicicletta e a piedi. Il Piano si fonda su alcuni degli interventi strategici contenuti in «Agenda» Bolzano, il Protocollo siglato tra Provincia e Comune di Bolzano che, per la prima volta, ha definito un pacchetto organico opere strategiche per il potenziamento del sistema della mobilità nella Conca di Bolzano. L’ampio ventaglio di azioni integrate previste dal PUMS, una volta attuate integralmente, saranno in grado di ridurre del 40% gli spostamenti su auto privata all’interno della città. Un traguardo ambizioso che richiede la collaborazione di tutti per vivere e soggiornare in una città sempre più attraente.

E prosegue l’Assessore al Patrimonio, Mobilità, Edilizia abitativa comunale Stefano Fattor:

Perché cambiare così radicalmente un PUMS dopo soli 2 anni? Perché in un mondo che corre alla velocità della luce anche a Bolzano le condizioni al contorno sono mutate rapidamente. 3 i fattori nuovi; 1) il referendum sul tram che ha dato un esito inequivocabile e di cui un’amministrazione responsabile non può che prendere atto. 2) la necessità di considerare come in un orizzonte di 10 anni (ovvero la durata di un PUMS) l’areale ferroviario inizierà il suo processo di trasformazione trovandosi perlomeno nella fase di cantiere. 3) l’acquisita consapevolezza che l’utilizzo dell’attuale tracciato dell’A22 come variante nord-sud sia talmente in là nel tempo da uscire da ogni scenario di piano, anche in una prospettiva di lunghissimo periodo. Tre fattori che hanno cambiato sì radicalmente il piano, ma senza perdere di vista l’obbiettivo; cercare di regalare a Bolzano una mobilità finalmente adeguata al suo ruolo di capoluogo, snodo di tutte vie di comunicazione della provincia, oggi purtroppo ancora troppo spesso viluppo costretto da un territorio eccessivamente ridotto rispetto alla sua popolazione, ai suoi pendolari, alle sue attività economiche.

 

 


logo TPS PRO srl

TPS Pro s.r.l.
Società di ingegneria

Quick links: